Come cucinare piatti perfetti senza glutine

Come cucinare piatti perfetti senza glutine

I nostri consigli generali sono un aiuto prezioso per cucinare senza glutine ogni giorno.

Proprio all’inizio, quando si muovono i primi passi nel passaggio a un’alimentazione senza glutine, c’è bisogno di qualche spiegazione e di un po’ di aiuto. Per facilitarti la preparazione di piatti con farina senza glutine, qui sotto troverai le regole più importanti da seguire. Ti auguriamo tanta soddisfazione!

Consigli generali in cucina

Article151_Backutensilien Mehl Muffinformen.jpg

  • Pulisci accuratamente il piano di lavoro per evitare la contaminazione con glutine.
  • Leggi attentamente le ricette e prepara tutti gli ingredienti nelle quantità indicate. Anche tutte le attrezzature come ciotole, cucchiai, stampi da forno, mixer e altri utensili necessari, devono essere pronti e a portata di mano.
  • La farina senza glutine ha caratteristiche diverse dalla farina tradizionale e richiede pertanto ricette speciali con proporzioni diverse degli ingredienti.
  • Utilizzare la farina giusta e attenersi esattamente alle quantità indicate è molto importante nelle ricette senza glutine. Per questo motivo, occorre rispettare scrupolosamente le indicazioni contenute nella ricetta.
  • Se hai già fatto un po’ di pratica, è più facile modificare le ricette e sperimentare anche con altri ingredienti.

Se segui e applichi queste regole, non avrai difficoltà nella preparazione di piatti con la farina senza glutine. Allora, corri in cucina e buon divertimento!

I suggerimenti dello chef per un piacere senza glutine li trovi qui!

Friggere senza glutine – Dos & Don’ts!

Article151_Frittieren Gericht.jpg

Appetitose pietanze fritte alla perfezione, dorate e croccanti, dal profumo irresistibile: se si sa come fare, non è un problema neppure in caso di intolleranza al glutine.

Mettiamo in chiaro cosa si può e cosa non si può fare:

  • Fai bene attenzione che nel grasso utilizzato per friggere non siano stati fritti in precedenza alimenti contenenti glutine.
  • Oli, grassi vegetali e strutto sono privi di glutine e possono essere utilizzati senza preoccupazioni.
  • Friggi tutti gli alimenti più brevemente possibile, il risultato deve essere una crosticina ben dorata.
  • Fai sgocciolare i cibi appena fritti su carta da cucina.

Per chi segue una dieta senza glutine, per la frittura sono molto indicati gli alimenti seguenti:

  • carne (preparare la panatura con pangrattato senza glutine )
  • pesce e frutti di mare
  • verdure e patate preparate nei modi più svariati purché senza glutine (patate fritte, chips di patate, patate al forno)
  • frutta (con pastella senza glutine)
  • Pane e dolci senza glutine

Panificazione senza glutine: piccoli accorgimenti, grande risultato!

Article151_Frau am Laptop Kochen.jpg

I prodotti da forno senza glutine non ti riescono ancora troppo bene e senti la mancanza del tuo pane preferito o della tua torta del cuore? Cerca di avere pazienza: con un po’ di esercizio e qualche suggerimento, anche gli impasti senza glutine saranno soffici e il risultato sarà delizioso.

Di solito, è proprio il glutine a garantire la tenuta dell’impasto. Quindi, nella preparazione senza glutine dovrai fare attenzione a alcuni dettagli. Vedrai, le nostre ricette riescono bene e il risultato sarà altrettanto gustoso. Promesso! E, presto, cucinare senza glutine per te non avrà più segreti.

Preparare pane e dolci con la massima facilità:

  • Utilizza esclusivamente il tipo di farina e le quantità di ingredienti indicati nella ricetta senza glutine.
  • Per un impasto senza glutine servono più liquidi rispetto a quello tradizionale. Attieniti con precisione alle indicazioni della ricetta senza glutine.
  • Fai attenzione che gli ingredienti utilizzati siano a temperatura ambiente (ad eccezione di quelli per la pasta frolla) e setaccia tutti gli ingredienti in polvere (farina, lievito secco, ecc.).
  • L’impasto senza glutine tende ad appiccicarsi molto più del solito alle mani e agli utensili. Si consiglia di rivestire le tortiere con carta da forno e di ungersi o infarinarsi le mani durante la lavorazione dell’impasto. Per lavorare la pasta frolla, è consigliabile stendere l’impasto tra due fogli di carta da forno.
  • Per quanto riguarda il forno: i forni ventilati sono adatti per cuocere i biscotti (anche su più piani), ma non sono ideali per cuocere il pane senza glutine. La pasta lievitata, infatti, tende a seccarsi troppo velocemente. Accendi prima il forno per raggiungere la temperatura voluta. Durante i primi 15-20 minuti di cottura, cerca di non aprire lo sportello del forno.

Per ricette gustose, guarda la nostra piattaforma delle ricette e trova ispirazione per i tuoi piatti.

Fai lavorare le macchine del pane al tuo posto

Article151_Frau mit Brot aus Brotbackautomat.jpg

Con una macchina del pane, diventerai anche tu un Mastro Panettiere. E senza fatica. La macchina impasta e cuoce il pane in maniera completamente automatica. Può essere anche preprogrammata, così da trovare il pane bianco senza glutine appena sfornato all’ora della colazione. Devi solo versare gli ingredienti, selezionare tipo di pane, modalità di cottura, grado di doratura e tempo. Fatto. Al resto ci pensa la macchina del pane.

Anche quando si utilizzano questi apparecchi automatici, non ci sono limiti alla fantasia per i prodotti dolci e salati: semi di zucca, frutta a guscio, olive, pomodori, frutta secca e fresca, cannella. L’impasto base preferito puoi arricchirlo a tuo piacimento. Leggi nel manuale di istruzioni se gli ingredienti devono essere aggiunti tutti insieme oppure dopo un certo periodo di precottura.

Regole di base importanti:

  • Versare sempre gli ingredienti liquidi per primi nella vaschetta.
  • Misurare con precisione gli ingredienti, meglio se con una bilancia elettronica.
  • Aggiungere lievito (o pasta madre) sempre alla fine e non introdurlo insieme al sale.
  • Dopo la cottura, estrarre subito il pane dallo stampo e lasciarlo raffreddare su una gratella.
  • Utilizza ingredienti tiepidi se cuoci subito il pane. Se invece lo cuoci preimpostando l’orario di inizio, per esempio di notte, allora gli ingredienti dovranno essere freddi, in modo che il lievito non cominci a fermentare troppo presto.

Molte altre ricette di pane da realizzare con le macchine del pane puoi trovarle sulla nostra piattaforma delle ricette senza glutine.

Una scorta senza glutine

Article151_Brot gefroren.jpg

Se un pane senza glutine viene consumato nel giro di pochi giorni, può essere conservato per 2-3 giorni in un sacchetto di plastica in un luogo fresco e asciutto.

Pane, torte, pizza ecc. senza glutine si conservano a lungo nel freezer. Congelare i prodotti da forno freschi e raffreddati in sacchetti da congelatore. L’ideale è congelare il pane già affettato, così da poterne prelevare singole fette. Scongelare le pagnotte intere a temperatura ambiente oppure per pochi minuti in forno a 200 °C. In questo modo avrai sempre in casa una scorta di pane senza glutine come appena sfornato.

I biscotti di pasta frolla durano più a lungo se vengono conservati in un barattolo di latta. Per dolci e torte, invece, esistono appositi contenitori portatorte.

Ora non avrai più problemi a cucinare piatti senza glutine dalla riuscita sicura!