contaminazione, glutine

Consigli per stare bene rapidamente in seguito a una contaminazione da glutine

Mangiare fuori casa può essere a volte un po’ avventuroso. Si scelgono sempre piatti senza glutine, ma di tanto in tanto può capitare di ingerirne una certa quantità accidentalmente. Ecco cosa fare per riprendersi in tempi rapidi dopo una contaminazione da glutine!

I sintomi da avvelenamento da glutine possono comparire alcuni minuti o anche ore dopo che sono stati ingeriti gli alimenti contaminati. Ciascuno reagisce in modo diverso. Ci sono persone celiache completamente asintomatiche che non si sono mai accorte di essere state contaminate. Ad altre basta un quantitativo minimo di glutine per manifestare sintomi quali nausea, mal di testa, diarrea, vomito, reazioni cutanee ecc.

Cosa devo fare per stare meglio?

Riprendersi dalla contaminazione da glutine è un processo diverso per ciascuna persona affetta da celiachia, e varia a seconda dei sintomi. Qui di seguito vi offriamo alcuni suggerimenti che potrete seguire per ristabilirvi al più presto:

  • Idratarsi: acqua, acqua, e ancora acqua. Bere sembra ormai una moda, ma in caso di contaminazione, è essenziale eliminare tutte le possibili tossine. Per di più, se tra i sintomi vi è diarrea o vomito, occorre assolutamente evitare di essere disidratati. Se avete difficoltà a bere l’acqua da sola, potreste assumerla in forma di camomilla o di infuso di menta. Anche l’acqua con il limone è un buon alleato. Il limone è astringente, e questo aiuterà da una parte a fermare la risposta anomala dell’organismo e dall’altra a purificarlo.

Article_1934_contaminazione.jpg

  • Riposo: più semplice di così! Vi sentirete spossati, perciò è bene dormire. Spesso il riposo è il miglior rimedio affinché il corpo possa riprendere vigore.
  • Seguite una dieta leggera: zuppa di verdure, riso in bianco, omelette, mele ecc. sono gli alimenti più indicati. Dovrete seguire questa dieta per alcuni giorni, fino alla scomparsa di tutti i sintomi. Quindi, dato che l’intestino è infiammato, dovreste tornare alla vostra dieta abituale gradualmente.

Article_1934_contaminazione2.jpg

  • Mettete un asciugamano bagnato sulla fronte: come quando avete l’influenza, vi aiuterà a ridurre la febbre nel caso vi sia salita, e anche a calmare le vertigini e a ridurre il senso di nausea.

Infine, se i rimedi casalinghi non dovessero sortire effetto, esistono alcuni farmaci efficaci contro il mal di stomaco e in grado di prevenire il vomito, che potrebbero esservi utili. È pur sempre consigliabile ricorrere al medico prima di tutto, per capire se è il caso di assumere questi farmaci.

Per favore prendete nota di questi suggerimenti, potranno esservi d’aiuto per combattere gli effetti della contaminazione da glutine. La cosa migliore è comunque evitare di esporsi a situazioni dove esista la possibilità di una contaminazione crociata.