Dieta senza glutine e lattosio: possibile vivere senza glutine e senza latte?

Dieta senza glutine e lattosio: possibile vivere senza glutine e senza latte?

La risposta è sì!

E’ possibile che molti individui che hanno già sviluppato celiachia o forme di sensibilità al glutine accusino, magari in momenti successivi, anche sintomi di intolleranza al lattosio. Ma può accadere anche il contrario. Per questo devono imparare a seguire una dieta senza glutine e lattosio e consumare prodotti senza glutine e lattosio, oppure realizzare a casa propria gustose ricette senza glutine e lattosio. Oggi questo non è un problema; anche in presenza di entrambe le forme di intolleranza, è possibile condurre uno stile di vita assolutamente normale, seguendo però alcune sane abitudini e rispettando le relative regole di alimentazione che potrete trovare agevolmente nel nostro sito.

Allergia al latte e intolleranza al lattosio

Article1027_Frau mag keine Milch 2

Il numero delle persone che hanno problemi con latte e latticini è in continua crescita. Spesso si parla di allergia al latte e di intolleranza al lattosio, confondendo i due concetti. In realtà si tratta di due cose completamente diverse. Mentre l’intolleranza al lattosio è molto più diffusa e si manifesta soprattutto in età adulta, l’allergia al latte è più rara e colpisce soprattutto lattanti e bambini piccoli. Nell’intolleranza siamo in presenza della carenza di un enzima. L’organismo non è in grado di assimilare lo zucchero contenuto nel latte, il lattosio.

Per la sua digestione, infatti, è necessario un particolare enzima chiamato lattasi, prodotto normalmente dal nostro organismo e presente nel nostro intestino. Senza lattasi, il lattosio rimane nell’intestino senza essere digerito, richiama acqua e favorisce la proliferazione di batteri. Sintomi tipici sono una innaturale sensazione di sete, dissenteria e gonfiore addominale. E’ raro che i bambini piccoli soffrano di un’intolleranza al lattosio. In generale per gli intolleranti al lattosio che siano anche celiaci questo non è un problema, esistendo in commercio, come già detto, numerosi prodotti senza glutine e lattosio già pronti e potendo realizzare molte gustose ricette anch’esse senza glutine e lattosio.

Article1027_Babyflasche mit Milch auf Handtuch

Nei primi anni di vita, la causa principale responsabile di reazione al latte è invece costituita da un’allergia alle proteine che vi sono contenute, come per esempio la caseina. A differenza dell’intolleranza, nel caso di un’allergia i sintomi compaiono generalmente subito dopo l’assunzione dell’alimento. Oltre a dissenteria e gonfiori addominali, i sintomi tipici sono eczemi cutanei, orticaria, asma, dermatite atipica e, nei casi più gravi, perfino shock anafilattico. Di solito l’allergia scompare spontaneamente dopo i dieci anni di età.

Dopo i primi anni di età diminuisce l’importanza nutrizionale del latte e la produzione di lattasi nell’intestino, seguendo uno schema geneticamente predefinito. In casi estremi, l’intestino arriva a perdere del tutto la capacità di produrre lattasi, motivo per il quale gli adulti possono in certi casi sviluppare un’intolleranza al latte.