Allergia al latte e intolleranza al lattosio

Allergia al latte e intolleranza al lattosio

Le definizioni allergia al latte e intolleranza al lattosio vengono spesso confuse o considerate identiche. Ma ci sono importanti differenze che devono essere considerate per l’alimentazione quotidiana.

Tante persone hanno problemi con latte e latticini. È però importante fare una differenza tra un’allergia al latte o un’intolleranza allo zucchero del latte, cioè al lattosio.

Che cos’è un’allergia al latte?

L’allergia al latte è relativamente rara negli adulti, ma è tuttavia una delle allergie più frequenti nei neonati e nei bambini piccoli. Responsabili per questa reazione allergica sono le proteine del latte. I sintomi si presentano praticamente subito dopo aver assunto l’alimento. Oltre a diarrea e flatulenza, gli altri sintomi tipici sono eczemi pruriginosi, asma, dermatite atipica e, nei casi più gravi, uno shock anafilattico che può causare un arresto cardiaco. L’allergia, nella maggior parte dei casi, scompare spontaneamente dopo il decimo anno d’età.

Alimentazione in caso di allergia al latte

In caso di un’allergia al latte si deve rinunciare completamente al latte e ai latticini. Oggigiorno sono disponibili innumerevoli alternative vegetali a latte, panna, yogurt e formaggio. I latticini senza lattosio non sono adatti a chi soffre di allergia al latte.

Che cos’è un’intolleranza al lattosio?

Article1027_Babyflasche mit Milch auf Handtuch

Mentre nell’allergia al latte sono le proteine a scatenare l’allergia, nell’intolleranza al lattosio è il lattosio a creare dei problemi. Manca l’enzima lattasi o ne viene prodotto troppo poco dal nostro corpo. L’organismo non può quindi metabolizzare il lattosio contenuto nel latte. Senza lattasi il lattosio rimane nell’intestino senza essere digerito e stimola la proliferazione di batteri e il richiamo di acqua. I sintomi tipici di intolleranza al lattosio sono un'innaturale sensazione di sete e problemi digestivi, come diarrea, flatulenza e dolori addominali dopo che sono stati consumati latte o latticini.

Alimentazione in caso di intolleranza al lattosio

A differenza delle persone che soffrono di allergia al latte, quelle che non tollerano il lattosio possono ricorrere senza problemi ai prodotti lattiero-caseari senza lattosio, che nel frattempo sono disponibili in grande varietà. Anche latticini quali il formaggio a pasta dura vengono tollerati bene, dato che il lattosio è già stato eliminato in modo naturale.

Assaporare i cibi anche senza lattosio e glutine

Anche noi della Schär facciamo in modo che non si debba rinunciare al piacere del gusto offrendo un’ampia gamma di prodotti senza glutine e senza lattosio. Perché se si soffre anche di un’intolleranza al glutine, diventa difficile alimentarsi in modo sano, vario e allo stesso tempo appetitoso. Tanti tipi di pane, panini, farina, pasta, snack, biscotti e dolci, ma anche la pizza Margherita di Schär sono senza glutine e senza lattosio e promettono un piacere illimitato. Puoi trovare una carrellata dei prodotti Schär senza lattosio e glutine cliccando qui.