Follow me around Vienna

Alla scoperta di Vienna senza glutine

Siete ancora in cerca della meta ideale per le prossime vacanze pasquali? Vienna è la scelta migliore! Vieni con me per scoprire i migliori locali senza glutine nella capitale austriaca.

Vittoria: una ragazza celiaca di 26 anni che affronta la vita un biglietto aereo alla volta.

È ormai tempo di Pasqua, e l’anno scorso durante questo periodo di ferie ne ho approfittato per visitare la splendida Vienna. Sebbene sia una favolosa capitale europea da godersi in ogni momento dell’anno, va detto che durante il periodo pasquale si veste di un’aura ancor più splendente, che sia per il clima primaverile o per le aiuole fiorite in ogni angolo della città. Ma l’evento più atteso della stagione è senz’altro il famoso mercatino di Pasqua nel giardino dello Schloss Schönbrunn, residenza imperiale nota per essere stata la dimora tra gli altri anche della adorata principessa Sissi.

Schloss Schönbrunn, Vienna

Al di là del tour tra le centinaia di stanze all’interno del palazzo e del sontuoso giardino che lo circonda, il modo migliore per visitare la città è certamente facendosi un giro a piedi intorno al Ring, per cogliere attraverso le grandiose facciate di Età Imperiale quella che era la maestosità austriaca del tempo, a partire dalla Casa dell’Opera al Tempio della Secessione di Klimt.

Qualora dovessi avvertire un certo senso di fame dato dalla lunga camminata, il miglior posto dove fermarsi per pranzo è sicuramente il Palmenhaus, una immensa serra dove poter pasteggiare all’ombra di palme tropicali, nel cuore di Vienna!

Gluten free lunch at the restaurant Palmenhaus, Vienna

Potrete dedicare la seconda parte della giornata a visitare il Museum Quarter, nell’imbarazzo della scelta della miglior mostra da cui cominciare!

Proprio nei paraggi c’è un fantastico posticino dove poter fermarsi per colazione o pranzo: il Das Möbel / Das Café, che offre un vasto assortimento di piatti al buffet, oltre che una scelta di soluzioni alla carta, su richiesta accompagnati anche da due calde fette di pane senza glutine appena tostato!

Gluten free lunch at the restaurant Das Möbel / Das Café, Vienna

Dal momento che questo paese è noto in tutto il mondo per la sua vastissima tradizione musicale, perché non concedersi un concerto di musica classica, magari all’interno di una chiesa? Presso la Karlskirche (Chiesa di San Carlo) c’è uno spettacolo differente quasi ogni fine settimana, da Mozart a Vivaldi, in un’atmosfera magica che vi riporterà ai fasti del Diciottesimo secolo.

Karlskirche, Vienna

Dopo tutta questa cultura, è meglio pensare a dove andare a cena nei dintorni: Figlmüller è il perfetto ristorante caratteristico dove avere un buon piatto di carne con patate, a due passi dalla cattedrale.

Altrimenti, se siete in vena di una serata romantica, la scelta ricade necessariamente su Skopik & Lohn, che vi catturerà alla vista dello spettacolare murales sul soffitto, per poi prendervi “per la gola” con le proposte del suo raffinato menù.

Non c’è miglior modo di concludere questo food tour se non con un delizioso finale: direttamente dalla più raffinata tradizione austriaca, il mio pensiero fisso durante questo viaggio è stato senz’altro quello di poter provare una squisita Sacher Torte, direttamente nella città in cui è stata creata.

Fortunatamente, ho trovato proprio quello che fa al caso mio, celiaca viaggiatrice sempre alla ricerca di nuovi sapori. Nei pressi del Neuer Markt, nel pieno centro della città, ho scovato questa fantastica pasticceria, pronta a soddisfare i palati intolleranti al glutine e al lattosio! Infatti, alla Kurkonditorei Oberlaa – Stadthaus tra la miriade di torte e pasticcini in vetrina potrete avvistare quelli contrassegnati senza glutine o senza lattosio, se non entrambi!

The gluten free patisserie glaze at Kurkonditorei Oberlaa, Vienna

Potrete trovare questo e molti altri locali adatti per celiaci nella sezione “Mangiare” o “Viaggi” del sito schaer.com o nella App Schaer!

Cosa aspettate ad organizzare il vostro prossimo viaggio?