Alla scoperta di Salerno e la Costiera Amalfitana

Alla scoperta di Salerno e la Costiera Amalfitana

La Costiera amalfitana e i suoi piccoli centri famosi in tutto il mondo, sono una delle meraviglie italiane che vale la pena di visitare in qualunque stagione.

In inverno il fascino del mare è di colore grigio/blu e si arricchisce di atmosfere magiche nel periodo natalizio con presepi e colorate iniziative.
In primavera i fiori e i limoni colorano le strade e tutti gli angoli si vestono di profumi indimenticabili che il turista può godersi senza confusione e senza troppo caldo.

A Pasqua, non si possono perdere i riti della settimana Santa che da queste parti sono molto sentiti e fortemente rispettati. In estate, inutile dirlo, le strade della Costiera si affollano di visitatori assetati di caldo, spiagge e mare meraviglioso.

Ma la Costiera Amalfitana non è solo mare; i monti che la circondano sono altrettanto affascinanti e selvaggi e offrono al viaggiatore ottime alternative di risparmio rispetto alla costa.

Article2008_Pecore.jpg

Qui è possibile tornare indietro di molti anni, fermandosi a riflettere lontani dallo sfarzo che ci aspetta a pochi chilometri di distanza.
E’ proprio fra i Monti Lattari, e precisamente a Tramonti, che noi abbiamo deciso di stabilire il nostro campo base, presso l’agriturismo Costiera Amalfitana.
Troverete un’ottima accoglienza da parte della famiglia Stoia che offre ospitalità in comode camere dallo stile essenziale ma anche in area sosta per camper.
Il celiaco qui è coccolato e vezzeggiato, a partire dalla prima colazione , passando per il pranzo e arrivando alla cena.
Al mattino, succhi freschi e spremute accompagnano dolci fatti in casa e appena sfornati che ci lasciano davvero nell’imbarazzo della scelta

Article2008_Torta.jpg

A pranzo e a cena ci propongono piatti deliziosi a base di carne locale oppure di pasta fresca appena prodotta. Come resistere?

Article2008_Gnocchi.jpg

Maiori e Atrani

Le nostre escursioni verso il mare ci portano subito in direzione di Maiori con una splendida vista sul golfo di Amalfi.
A Maiori troviamo un altro luogo che facilita la vita al viaggiatore celiaco; il B&B Mariannina che offre agli ospiti una colazione senza glutine.

Inerpicandoci per la strada costiera che incanta per l’invidiabile posizione a ridosso del mare, superiamo Minori e giungiamo ad Atrani, un’affascinante piccolissima perla facente parte dei Borghi più belli d’Italia.

Article2008_Amalfi.jpg

L’ora di pranzo è vicina e ci fermiamo proprio sotto gli archi a provare un ristorante che propone molte opzioni senza glutine. Parliamo della Pizzeria Le Palme , un luogo in perfetto stile marinaresco dagli arredi freschi e colorati. Qui proviamo un primo piatto ai pistacchi e gamberetti (pasta non fatta in casa), una discreta pizza e un’ottima frittura di pesce. Dopo una lunga e piacevole passeggiata sul mare e all’interno dell’intricato borgo, ci dirigiamo verso Amalfi.

Article2008_frittura.jpg

Amalfi

Il fascino di Amalfi e dello splendido Duomo di S.Andrea non ci è indifferente; non mancate di visitarlo all’interno e di lasciarvi incantare dal portico, con l’intreccio di arcate a trifora, che trovate alla sommità della magnifica scalinata.

Article2008_Duomo.jpg

Dopo aver perso la testa nella visita del Chiostro del Paradiso, è il momento di prendere un buon gelato senza glutine da Cioccolato Pansa, proprio a due passi dalla Cattedrale.

Un breve passaggio nella affascinante Positano, che però offre poco o niente ai celiaci, e subito una breve sosta per qualche click da conservare al magico Fiordo di Furore. 

Article2008_Fiordo.jpg

Per ultimo, ci teniamo il centro della Costiera che si trova sul punto più alto e panoramico della zona; Ravello, elegante e raffinata.

 

Ravello

Article2008_Ravello centro.jpg

Qui sono svariate le possibilità di godere di un pasto senza glutine.
Fra questi, un consiglio particolare lo forniamo sull’elegantissimo Hotel Villa Maria e su ristorante Il Rifugio del Moro, entrambi dotati di panoramiche terrazze su cui consumare i pasti.

Dopo pranzo, non mancate assolutamente di visitare Villa Rufolo e i suoi splendidi giardini

Article2008_Villa Rufolo.jpg

Visitiamo la bellissima Vietri sul mare, salutiamo la Costiera Amalfitana e decidiamo di spostarci a Salerno per una pizza verace gustosissima!

Abbiamo sentito parlare di alcuni posticini speciali per i celiaci e non ci siamo pentiti di questa deviazione prima di tornare a casa.
Salerno è una cittadina molto carina che si affaccia sul mare e che nel periodo natalizio si arricchisce di colori e atmosfere magiche grazie a Luci d’artista, manifestazione culturale che illumina suggestivamente il centro della città. In tutti gli altri mesi dell’anno invece, Salerno ci assicura sole e passeggiate all’interno del suo centro storico o sul lungomare.

Interessante lo shopping per le vie del centro e molto bella la Cattedrale. Se siete appassionati di archeologia consigliamo una visita al Museo  Archeologico e a seguire una rilassante passeggiata nei giardini della Minerva.Salerno è una città molto attrezzata per i celiaci e la pizza è divina da queste parti! Ci sono davvero molte pizzerie con opzioni Gluten free ma noi vogliamo consigliarvene due, entrambe molto buone.
Cominciamo con la Pizzeria Salerno centro dove la pizza senza glutine è davvero deliziosa

Qui l’attenzione agli ingredienti è decisamente alta; solo prodotti a chilometro zero e molti presidi Slow Food dal pomodoro alla mozzarella di bufala e alle farine. Il condimento infatti fa la differenza sia sulla semplice Margherita che nel Calzone con mozzarella salame e prosciutto.

Article2008_Pizza Salerno.jpg
Article2008_Ristorante salerno.jpg

Anche i fritti sono deliziosi, compresi i golosissimi Calzoncelli (pasta di pizza fritta e ripiena di formaggio e pomodoro). Se non avete voglia di pizza, qui trovate anche carne (perfino panati come cotoletta e patatine) pesce, insalatone ricche e nutrienti. E infine dolci tipici della zona come il classico Ricotta e pere.

Article2008_Torta Salerni.jpg

Anche la nuova Pizzeria Gika Salerno merita una visita.

Già presente da 8 anni a Torre Annunziata, Gika ha aperto a Salerno nello scorso ottobre ed è situata di fronte al Polo Nautico,  facilmente raggiungibile dal centro.
La pizza è meravigliosa e disponibile in tutti i gusti disponibili ma la più richiesta è la Pistacchiosa. In questa pizzeria il gusto e la qualità cominciano proprio dall’impasto; niente semilavorati ma un impasto a biga con 72 ore di lievitazione e un forno a legna dedicato esclusivamente ai celiaci.

Article2008_Gika.jpg

La primavera è ormai alle porte e direi che è giunto il momento di programmare il vostro viaggio a Salerno e sulla Costiera Amalfitana. Pensate che possa avervi convinti?