Pillola per celiaci, ancora un sogno

Pillola per celiaci, ancora un sogno

Qual'è il vostro desiderio per il 2020? Il nuovo anno porta con se 366 (è bisestile ☺) giorni tutti da scrivere, 366 da vivere barcamenandosi con le solite attività quotidiane ma soprattutto 366 giorni da riempire con qualcosa di speciale e che ci faccia star bene! Ma il 2020 è anche l'inizio di un nuovo decennio, ed allora, perché limitare i nostri desideri solo al nuovo anno?

E così mentre continuiamo a preparare ricette senza glutine per soddisfare la famiglia e rendere la celiachia un'amica e non un nemico, ogni tanto non vi viene da pensare che poter mangiare senza nessuna preoccupazione, non sarebbe affatto male?

Il problema è sempre lo stesso: a casa è facile seguire alla lettera la dieta gluten-free ma fuori... non sempre! Ed allora quanto sarebbe comodo avere qualcosa che possa permettere a chi soffre di celiachia di vivere con spensieratezza una cena fuori, al ristorante, a casa di amici, o un pasto in una nazione in cui non sanno neanche cosa sia la celiachia?

Siamo certi che i celiaci si dividano in due grandi fazioni:

  •   I CONVINTI: tutti i coloro che, anche grazie ai tanti prodotti a disposizione, seguono alla lettera la dieta senza glutine in modo da non correre il rischio di star male.
  •   I NOSTALGICI: Tutti i celiaci a cui manca la pizza glutinosa, o il dolcetto regionale e una volta ogni tanto apprezzerebbe tanto poter avere la possibilità di mangiare con il glutine.
Article2001_Pillola celiachia.png

Ed allora ogni tanto, non pensate alla più volte citata “pillola per la celiachia”, il farmaco in studio da molti anni, in più sperimentazioni e con più caratteristiche, e che ogni tanto fa parlare di sé sui mezzi d’informazione?

Tra una riflessione e l'altra viene da pensare che soddisfare chi ogni tanto vuole assumere liberamente glutine può essere più complicato, ma forse potrebbe essere bello anche accontentarsi di una pillola che possa proteggere dalla contaminazione.

Non sarebbe davvero male, poter uscire con serenità! Perché va bene, rinunciare alla pizza se nel locale non sono preparati per farla, ma prendere una bistecca con insalata e star male lo stesso, è davvero una seccatura!!!

Si, si è confermato! Il nostro desiderio per il nuovo decennio è una pillola che possa proteggere almeno dalle contaminazioni!

Ma nel frattempo, come sempre, andiamo avanti senza farci limitare dalla celiachia: continuiamo a organizzarci per i pranzi in compagnia: a casa di amici e in giro per locali; informando e informandoci su quello che possiamo mangiare; seguiamo l’evoluzione della ricerca scientifica e nel frattempo prepariamo tante delizie gluten-free!