Le leggi universali della nutrizione

Le leggi universali della nutrizione

Un po’ di attenzione e buon appetito!

I bambini e gli adulti celiaci non devono rinunciare al piacere del cibo, perché oggi i menù senza glutine non hanno niente da invidiare ai menù di chi non ha intolleranze alimentari. Un’alimentazione senza glutine assicura benessere, salute e lo stesso piacere di sedersi a tavola che provano tutti.

Basta seguire alcune semplici indicazioni.

Detta così sembra una costrizione. In realtà, i bambini che soffrono di celiachia, ma anche gli adulti, sono naturalmente portati a sviluppare un maggiore senso di responsabilità e una disciplina più severa nell’osservare il proprio particolare regime alimentare. Certo, lasciarsi andare ogni tanto fa bene all’umore e scarica lo stress di una vita con qualche regola in più.

Ma, in generale, chi vive senza glutine è abituato a una certa routine nutrizionale, che dev’essere soddisfacente, bilanciata, nutriente e sana.

Le basi dell’alimentazione

Article200118_Eltern Kind Familie kochen.jpg

Un bambino celiaco impara presto a esplorare i cibi e a capire i meccanismi che sono alla base della nutrizione. Leggi che valgono per tutti e che tutti dovrebbero conoscere.

Innanzitutto, l’ideale è consumare i pasti giornalieri in cinque volte: tre pasti principali e due spuntini. In questo modo si dà la possibilità all’organismo di assimilare al meglio le sostanze e di avere l’energia necessaria per tutto l’arco della giornata.

Ma come si fa a scegliere cosa mangiare e quando?

La giusta combinazione di proteine, grassi, vitamine, carboidrati, acqua, minerali e fibre è alla base di un’alimentazione completa. Ed è la struttura di base sulla quale costruire la propria giornata senza glutine. Scopriamo insieme i grandi gruppi di alimenti e la funzione che ognuno di loro svolge.

Alimenti a base di cereali

I componenti più importanti di ogni pasto, che sono anche i principali fornitori d’energia del nostro corpo, sono la pasta e il pane (che per i celiaci devono essere rigorosamente senza glutine). Sono ricchi di carboidrati e amido, contengono vitamine, minerali e fibre.

Gli alimenti a base di cereali, come il pane e la pasta senza glutine, le patate e il riso, contengono molte sostanze che forniscono velocemente energia al tuo corpo e ti rendono sazio. Ad ogni pasto principale bisognerebbe assumere un alimento di questo gruppo, vale a dire tre porzioni al giorno.

Carne, pesce, uova, legumi, latte e derivati

Carne, pesce e uova contengono molte sostanze nutritive, necessarie al tuo corpo per crescere. Anche i legumi, quali ad esempio fagioli, lenticchie e piselli, sono alimenti sani. Ogni giorno dovresti mangiare una porzione di pesce o carne, meglio se carne di manzo magra o carne bianca. Due volte la settimana, per variare un po', è possibile accompagnarla con i legumi. Le uova andrebbero mangiate non più di due volte a settimana. Il latte e i suoi derivati, come yogurt e formaggi, fanno molto bene alle ossa e ai denti, perché contengono calcio, un minerale molto prezioso per il tuo organismo. Sono indicati soprattutto per la prima colazione e per gli spuntini.

Frutta e verdura

Article200118_Kind Maedchen Paprikaschoten Gemuese.jpg

Si sa che frutta e verdura sono cibi molto sani. Questo perché contengono tante sostanze nutritive sane: vitamine (importantissime per la crescita), minerali, microelementi, acqua e fibre. Ogni giorno andrebbero consumate tre porzioni di verdura e due di frutta.

Dolciumi, snack e cibi grassi

La golosità è permessa, a patto di non esagerare con i dolci, gli snack salati e le bevande zuccherate: se consumati in quantità eccessive fanno male alla salute e, non da ultimo, fanno ingrassare.

Grassi e oli, da molti considerati ingredienti poco sani, contengono sostanze importanti, necessarie all’organismo, ma vanno consumati con moderazione.  L'olio migliore è quello vegetale, come l'olio d'oliva o di semi. I grassi di origine animale, ad esempio il burro, non fanno troppo bene, quindi meglio limitarne il consumo. Anche nei salumi, nelle creme e nei dolciumi si nascondono grassi poco sani, per cui, cerca di starci attento.

Liquidi

Article200118_Kind Junge Donuts Doughnuts.jpg

Ogni giorno bisognerebbe bere da 1 a 1,5 litri di liquidi, per garantire alle cellule il giusto apporto di sali minerali e di acqua. Puoi scegliere tra acqua del rubinetto, acqua minerale, infusi alla frutta o alle erbe non zuccherati, succhi di frutta o di verdura diluiti. Bisogna limitare il consumo di coca-cola e di altre bibite dolci, che contengono quantità elevate di zucchero e altri ingredienti poco sani.

Due consigli

Non esistono alimenti sani e alimenti dannosi. L’importante è trovare la giusta misura delle cose. A tutti noi piacciono i dolci ed è fondamentale per l’umore lasciarsi andare a questi momenti di “indulgenza” e di allegria. Nel menù senza glutine, quindi, possiamo inserire un biscotto o uno snack senza glutine. Il momento ideale è dopo i pasti o a merenda. A patto che dopo ci si lavino bene i denti.

Non solo cosa, ma anche come mangiano i bambini è importante. Questo significa: niente colazione express sull’uscio di casa o sulla strada verso scuola, niente pranzo alla maniera fast-food e niente abbuffata davanti alla Tv. Il consiglio degli esperti è sedersi a una bella tavola invitante e avere tempo a sufficienza per godersi il pasto.

Guida familiare