La golosità è permessa… anche con i dolci senza glutine!

La golosità è permessa… anche con i dolci senza glutine!

Quasi tutti i bambini amano i dolci. Studi scientifici dimostrano che la predilezione per il "dolce" è insita nell'uomo.

Furbizia della natura, perché il sapore dolce promette zuccheri e quindi energia. In generale sulla golosità non c'è nulla da ridire, purché non si esageri. I divieti tassativi da parte dei genitori non hanno alcun senso e per lo più sortiscono nei bambini l'effetto contrario. Si sa quanto le cose vietate siano particolarmente allettanti... È più ragionevole "trattare" consapevolmente i dolciumi e insegnare ai bambini a gustarli come un qualcosa di particolare. Si eviterà così che i bambini mangiucchino di nascosto, o a casa di amici, con la coscienza sporca.

Piccoli, grandi scettici

Article1046_Mutter mit Tochter gesundes Fruehstueck.jpg

La piramide degli alimenti senza glutine sul nostro sito Milly dedicato ai bambini mostra ai piccoli ghiottoni come mangiare sano, quali sono i cibi consentiti e in che misura. Anche i piccoli, grandi scettici potranno così convincersi da sè del fatto che una colazione a base di sola cioccolata non sia il modo migliore per iniziare la giornata. Numerosi sono infatti i dolci senza glutine tra cui poter scegliere.

Dolci sì, ma con moderazione

Article1046_Maedchen isst Doughnut Donut am Strand.jpg

Ma una cosuccia dolce, una volta al giorno, è permessa, anche in una dieta senza glutine. Ecco cosa scrive in proposito la Deutsche Gesellschaft für Ernährung (Società tedesca per l'alimentazione): "I divieti farebbero apparire i dolciumi ancora più attraenti; per questo la golosità, purché nei limiti, è permessa! Occorre però rispettare delle regole. I dolciumi ricchi di zucchero e grassi, compreso il saccarosio, non possono fornire più del 10% dell'apporto energetico. La porzione deve essere quanto più possibile ridotta. I dolci non vanno consumati prima dei pasti e in nessun caso devono sostituire i pasti". Chiaro, si può fare un'eccezione in occasione del compleanno o a Natale, per il resto devono valere regole chiare, così i dolciumi restano un piacere per i bambini. Tutto ciò vale, a maggior ragione, anche per i dolci senza glutine.

Consigli per il consumo di dolci:

Article1046_Kleines Maedchen putzt Zaehne.jpg

  • Stabilire razioni settimanali: al bambino spetta ogni settimana una determinata quantità di snacks dolci o salati, il cui consumo potrà essere ripartito da lui stesso nei vari giorni.
  • Meglio conservare i dolciumi in un posto fisso, ad esempio in un "cassetto delle golosità", dal quale il bambino possa servirsi da sè.
  • È ragionevole combinare il consumo di dolciumi con un'alimentazione fatta di frutta, verdura, carne e pesce, nonché tanto movimento. I dolci in quantità moderata, quindi, trovano spazio anche nelle raccomandazioni per una dieta mista ottimale per i bambini.
  • Gli adulti per primi devono dare il buon esempio.
  • I dolci non sono uno strumento educativo: non utilizzarli come ricompensa né privarne il bambino per punizione, altrimenti saranno sopravvalutati.
  • Limitare le bevande dolci contenenti caffeina: anche queste sono considerate "dolciumi".
  • Ora della spesa: prima di uscire a fare la spesa, concordare l'acquisto di un dolcetto che il bambino potrà poi consumare. In questo modo, il bambino sa che otterrà il dolcetto anche senza piagnucolare.
  • I dolciumi non devono sostituire i pasti.
  • Non dimenticare di fargli lavare i denti!

In conclusione: tutti i bambini adorano i dolciumi, anche gli intolleranti al glutine, che per questo dovrebbero poter gustare consapevolmente e in quantità moderate anche dolci senza glutine e snack per celiaci. Provate a levare ai più golosi il piacere del dolce... diventeranno davvero intrattabili!