esame sangue celiachia

Un nuovo accurato esame del sangue per diagnosticare la celiachia!

Fino ad oggi la biopsia intestinale era considerato il metodo più comune ed affidabile per diagnosticare la celiachia. Si tratta di una tecnica fastidiosa che consiste nel prelevare un campione di tessuto dall’intestino tenue. Ciò viene eseguito con il glutine presente nella dieta in modo da non alterarne i risultati.

Fortunatamente vengono intrapresi sempre nuovi passi nella diagnostica! Un gruppo di ricercatori della Oslo University Hospital (Norvegia) ha sviluppato un esame del sangue in grado di riconoscere accuratamente le persone che soffrono di celiachia – addirittura coloro i quali non sono stati esposti recentemente al glutine! Fino ad oggi, i due principali esami del sangue utilizzati per scoprire questa malattia erano basati sull’individuazione di una risposta immune al glutine, ovvero la risposta scompare gradualmente nel momento in cui il glutine viene tolto dalla dieta.

La sperimentazione clinica

Il gruppo scientifico ha testato questo nuovo tipo di esame del sangue in 62 pazienti affetti da celiachia, in 19 pazienti sani che stavano seguendo una dieta senza glutine, in 10 pazienti celiaci che consumavano pietanze contenenti glutine al fine di convalidare la sperimentazione ed infine in 52 partecipanti sani con una dieta normale. Inoltre il gruppo scientifico ha fatto uso di diversi esami del sangue attualmente disponibili al fine di poter fare un ancor migliore confronto.

Article_1957_esame sangue.jpg

I precedenti esami del sangue per l’individuazione della celiachia erano in grado di rilevare questa in 9 pazienti su 10, che non seguivano una dieta senza glutine. Questi test identificavano la patologia in solamente 4 pazienti su 62 che avevano seguito una dieta senza glutine. Tuttavia era ovvio che per tutti quei pazienti i quali non seguivano una dieta senza glutine la diagnosi di celiachia si faceva veramente difficile.

Il nuovo esame del sangue era al 96% più accurato nel distinguere tra pazienti con o senza celiachia, a prescindere dal fatto che seguissero o meno una dieta senza glutine! Tra l’altro questo test si è rivelato al 95% più preciso nel distinguire tra pazienti con celiachia che consumavano pietanze con glutine e persone che seguivano una dieta normale.

I progressi nella diagnostica sulla celiachia sono sempre di grande interesse!