Che differenza c'é tra il lievito naturale secco/fresco ed il lievito chimico?

Che differenza c'é tra il lievito naturale secco/fresco ed il lievito chimico?

Lievito naturale

FAQ_AskAnExpert_64_1_Frische Hefe Wuerfel in Schuessel

Il lievito naturale, a differenza di quello chimico, é di origine biologica e si trova comunemente in commercio sotto forma di lievito secco o fresco. Il lievito naturale determina la lievitazione della pasta per pane e agisce in modo ottimale in presenza di calore, umiditá e sufficiente ossigeno. Lievito fresco non si conserva a lungo e va quindi conservato in luogo fresco e asciutto. Il lievito secco invece si conserva molto bene e puó venire amalgamato direttamente alla farina. Il lievito fresco dovrebbe invece venire fatto sciogliere in acqua o latte leggermente tiepidi. Il lievito naturale agisce prima della cottura, la pasta va quindi fatta riposare prima di venire cotta nel forno. I lieviti naturali anche quello denominato "di birra" sono concessi a chi é celiaco.

Lievito chimico

FAQ_AskAnExpert_64_2_Trockenhefe in Schuessel

A differenza del lievito naturale, quello chimico (lievito chimico/polvere lievitante per dolci) é impiegato per impasti ricchi di grassi e zuccheri. Il lievito chimico é quindi una sostanza lievitante di origine chimica (bicarbonato di sodio come vettore di anidride carbonica e acidi o sali acidi come generatori di anidride carbonica). Il lievito chimico deve venire setacciato unitamente all' ultima parte di farina da aggiungere all' impasto. Contrariamente a quanto avviene per il lievito naturale, quello chimico agisce durante la cottura. Il lievito chimico potrebbe contenere amidi, quindi bisogna fare attenzione a quale si sceglie.