"Imparare a cucinare e trovare idee creative... Dove? Sul web!"

"Imparare a cucinare e trovare idee creative... Dove? Sul web!"

Grazie a Sonia Peronaci milioni di persone hanno imparato a cucinare su internet oppure, seguendo i suoi utili suggerimenti, sono riuscite a evitare all’ultimo qualche piccola débâcle, come la maionese che non si rassoda o la pasta frolla che si sbriciola.

Forse sono le sue descrizioni accurate ed esaurienti o le foto e i video nei quali illustra con chiarezza i passi difficili delle ricette a dare a molti il coraggio di avvicinarsi ai fornelli e persino di cimentarsi con preparazioni alquanto impegnative. Forse sono anche le piccole introduzioni e le storie sull’origine di un piatto o sulla sua personale esperienza con una ricetta, con un ingrediente, un paese. Ogni giorno Sonia cucina con rinnovato e contagioso entusiasmo, perché essere creativi in questo campo è fonte di felicità e riserva al palato piacevoli sorprese, anche senza glutine.

Un piacevole momento di relax…

… per molti cuochi dilettanti comincia già prima di portare in tavola il piatto guarnito: è l’atto stesso del cucinare, l’occasione di stare in compagnia e la gioia di deliziare il palato di amici e familiari. Se poi le ricette sono anche di sicura riuscita, essere creativi è felicità pura.

Anche per Sonia Peronaci è così: persino dopo 8-10 ore di lavoro nel suo nuovo atelier culinario, per la sera ha ancora in serbo un’altra ricetta. La sua personale strategia per rilassarsi e staccare la spina? Cucinare! E in effetti a casa, davanti ai fornelli, abbandona tutti i pensieri quotidiani e crea per la famiglia i suoi piatti preferiti. Anche noi di Schär siamo convinti: la vera passione non ha orari e cucinare è proprio divertente!

Crostata senza glutine e lattosio

Article1035_Crostata Sonia Peronaccci

Per una tortiera da 24 cm di diametro:
200 g farina di riso integrale, 80 g farina di mais sottile, 70 g farina di tapioca, 200 g margarina (biologica), 6 tuorli (uova di media grandezza), 120 g zucchero, 6 g gomma xantano, 1 bacca di vaniglia

Per farcire:
700 g confettura di fragole

Per spennellare:
1 uovo

Preparazione:
Per fare la frolla senza glutine e latticini procedi così: in un food processor* unisci gli ingredienti secchi, quindi farina i riso, farina di tapioca, farina di mais, zucchero, gomma di xantano; unisci anche la margarina fredda tagliata a tocchetti e aziona per ottenere la sabbiatura, ovvero un composto molto sabbioso.

Incorpora anche i semini interni di una bacca di vaniglia e i tuorli, quindi aziona nuovamente per ottenere un impasto più corposo. Trasferisci tutto sul piano di lavoro infarinato e procedi a mano.

Lavora velocemente e senza troppa insistenza per ottenere un panetto compatto, che devi avvolgere nella pellicola trasparente e lasciar riposare in frigorifero per almeno un'ora. Trascorso questo tempo, ritrasferisci l'impasto sul piano infarinato e stendilo ad uno spessore di pochi millimetri.

Arrotola la sfoglia sul mattarello per poterla trasferire con facilità nello stampo, quindi elimina dai bordi l'eccesso (che devi però tenere da parte per le losanghe) e con i rebbi di una forchetta bucherella l'intera base. Aggiungi la confettura e livella bene la superficie.

Stendi nuovamente l'impasto avanzato e ottieni delle losanghe con l'aiuto di una rotella taglia pasta; disponile poi sulla crostata seguendo il motivo classico a rombi, ma ovviamente puoi variare secondo i tuoi gusti.

Sbatti l'uovo intero e, delicatamente e con l'aiuto di un pennello da cucina, spennella bordi e losanghe. Inforna la crostata in forno statico preriscaldato a 180° per 40 minuti. Una volta sfornata, lascia riposare la torta per farla intiepidire. La tua crostata senza glutine con confettura di fragole è pronta!

Conservazione:
Puoi conservare per qualche giorno e sotto una campana di vetro la crostata; non consiglio di congelarla, tuttavia puoi congelare solo il panetto di frolla per usarlo all'occorrenza.

Cucina senza glutine