Come posso cucinare senza glutine?

Come posso cucinare senza glutine?

La polvere da farina si annida ovunque.

Polvere di farina o briciole di prodotti contenenti glutine si nascondono facilmente negli angoli di mobili e cassetti e si depositano sopra o dentro le attrezzature da cucina. In particolare se altri membri della famiglia mangiano con glutine, non si dovrebbero sottovalutare i rischi di una contaminazione. Per questo si raccomanda di eseguire una pulizia iniziale approfondita della cucina. Tutto chiaro. Ma poi?

I consigli seguenti intendono aiutarti a organizzare la tua cucina senza glutine sotto ogni aspetto, in caso di celiachia, di sensibilità al glutine/al frumento o di allergia al grano.

  • Attenzione alla pulizia delle superfici

    Appoggia i cibi senza glutine solo su superfici e piani di lavoro puliti. Prima di cucinare o cuocere al forno, devi pulire scrupolosamente gli utensili da cucina (mestolo, colino, ecc.). La carta da forno per rivestire teglie e stampi ti aiuta a realizzare le ricette da preparare al forno. Dovresti eliminare preferibilmente subito gli oggetti antiaderenti con punti danneggiati o graffi o le ciotole di plastica rigate, poiché non è più possibile pulirli perfettamente, anche sfregandoli bene. Anche canovacci, spugne, asciugamani e strofinacci non devono avere residui di glutine, per questo vanno lavati regolarmente e ad alta temperatura.
     
  • Niente briciole con glutine quando si spalma il pane

    Prendiamo ad esempio il tavolo della prima colazione. Le briciole contenenti glutine si possono trasferire molto facilmente tramite il coltello nel prodotto da spalmare. È consigliabile, nella tua famiglia o nella cerchia di amici, che non tutti prelevino l’alimento dallo stesso vasetto. Al commensale che non mangia il glutine spetterà perciò il proprio cestino con il pane, la propria porzione di burro, il proprio vasetto di confettura o crema da spalmare nonché le sue posate. In questo caso la condivisione è sociale ma non materiale e questo vale per tutte le occasioni conviviali.

Article1085_Aufbewahrung Kueche 4.jpg

  • Riorganizza armadietti di cucina e dispensa

    Separa rigorosamente i prodotti contenenti glutine dai prodotti senza glutine e creati il tuo “angolo privo di glutine”: sono utili i contenitori separati e etichettati per pane e biscotti. Anche le farine e gli ingredienti per panificare senza glutine vanno conservati in contenitori di plastica, barattoli o vasetti con chiusura a vite e tenuti separati dagli alimenti contenenti glutine. È sempre molto utile etichettare con cura i contenitori, anche per ricordarsi della data di scadenza.
     
  • Utilizzare utensili da cucina personali

    Utilizza il tuo tostapane senza glutine personale e un cestino per il pane senza glutine, se necessario anche i sacchetti in pellicola riutilizzabili, i cosiddetti “toastabags” (comodi anche in viaggio). Consigliabili anche una macina separata per ottenere farina o fiocchi di cereali, utilizzate con cereali privi di glutine. Fai attenzione anche alla scelta dei materiali: proprio nel legno, il glutine si annida facilmente in crepe e fessure: per questo è consigliabile sostituire gli utensili di legno con quelli in silicone o in acciaio inox, materiali che si possono pulire perfettamente.

Article1085_Gemuese Huehnchen in Pfanne Herd.jpg

  • Cucinare, friggere e cuocere al forno
    La regola principale, nella preparazione dei piatti, è che quelli senza glutine devono avere la precedenza. Se non ci sono particolari problemi di spazio, cuoci sempre per primi i piatti senza glutine. Se cucini nello stesso momento pietanze contenenti glutine per altri membri della famiglia, utilizza pentole diverse e, per mescolare, mestoli separati. Per friggere prodotti a base di patate, pasta, frutta o verdura, non devi cuocere gli alimenti privi di glutine nello stesso grasso da frittura utilizzato per gli alimenti contenenti glutine. Il cibo da friggere senza glutine e quello contenente glutine, naturalmente, non possono andare nella stessa padella. Lo stesso vale per lo scolapasta: prima sempre il cibo senza glutine!
Nella cottura al forno, il cibo senza glutine va sulla griglia più alta e quello contenente glutine sulla griglia in basso. In alternativa, copri il cibo senza glutine con un foglio di alluminio.

    La maggior parte dei piatti e degli ingredienti si possono preparare anche senza glutine, così sono adatti per tutta la famiglia. E in questo modo risparmi lavoro, tempo e denaro.
     

  • Suggerimenti generali sull’igiene della cucina

    Un consiglio prezioso: lavarsi regolarmente le mani! I cibi senza glutine non devono essere toccati con le mani infarinate o con attrezzi da cucina non puliti. È importante anche tenere separate le zone di lavoro. Strofinacci, spugne e spazzole, canovacci dovrebbero sempre essere lavati in acqua calda, riposti ben asciutti e sostituiti regolarmente.

Consigli senza glutine