Allergia e intolleranza sono la stessa cosa?

Allergia e intolleranza sono la stessa cosa?

No, c’è una differenza essenziale tra allergia e intolleranza. Nel caso di un’allergia alimentare il sistema immunitario reagisce in modo violento agli alimenti di per sé innocui. Il corpo percepisce gli allergeni presenti negli alimenti come dei corpi estranei e attiva una reazione immunitaria. Le conseguenze sono reazioni allergiche fino ad arrivare ad uno shock allergico. La reazione dell’organismo è visibile sotto forma di irritazione cutanea, gonfiori, prurito in bocca o in gola, senso di nausea o vomito. La conseguenza più grave è una reazione acuta sotto forma di shock, che deve essere curato immediatamente. Gli agenti scatenanti di reazioni allergiche si trovano in numerosi alimenti, ad esempio latte, uova, soia, pesce, frumento, sedano, senape e noci.

Le intolleranze alimentari invece colpiscono il metabolismo ma non il sistema immunitario dell’organismo. I sintomi sono simili a quelli delle allergie alimentari, ma non sussiste il pericolo di shock allergico. Vi sono tuttavia numerose reazioni non allergiche alle intolleranze, che danno origine a sintomi diversi. Ad esempio: l’enzima necessario per la scomposizione di una sostanza nutritiva manca o non è attivo. Ne consegue un metabolismo squilibrato in cui l’organismo non riesce a digerire o digerisce solo in parte i nutrienti. Spesso si manifestano gonfiori, dolori nel tratto gastrointestinale, blocchi intestinali o diarrea. Nel caso di un’intolleranza è possibile solitamente continuare a consumare piccole quantità dell'alimento in questione. Se si evita o si riduce il consumo degli alimenti o degli ingredienti a cui si è intolleranti, i sintomi svaniscono generalmente in fretta ed è possibile condurre una vita senza disturbi.